A d d i o

Pubblicato il da S C A N A Z Z A T U

 

 

Quanto buio intorno a me,

non distinguo i contorni,

quanto buio dentro me,

non vedo il mio domani.

 

Tutti i sogni dileguati,

messi in fuga dalla solitudine,

compagna, gelosa amante,

tra le sue braccia, prigioniero.

 

La tristezza, col suo gelo,

attanaglia corpo e cuore,

toglie colore alla vita,

tinge tutto con la disperazione.

 

Sono stanco di volare,

per trovare il mio nido,

da troppo tempo desiderato,

forse solo dal cuore sognato,

dove riparare dalle paure,

nel calor di affetti cari.

 

Ormai stanco di volare,

vado incontro al cacciatore.

Commenta il post

mary 04/09/2012 17:36

Quanto mi somiglia questa poesia,da sempre in cerca di un nido ove depositare tutto il bagaglio interiore,e, finalmente placare cuore e mente! bellissima.