Articolo uno

Pubblicato il da scanazzatu

Costituzione-2.jpgMi spiace dover tornareRepubblica italiana su questo argomento, ma sembra che la nostra 

Costituzione sia qualcosa di superfluo,  da abolire, inutile legge che 

dopo tanti anni è passata di moda, un inutile impedimento contro

i privilegi di talune persone, da mandare quindi in pensione.

 

 

Firma costituzione

 

Vecchia, senza valore, viene giornalmente attaccata, vilipesa, 

da coloro i quali desiderano abolirla per proprio comodo.

 

Costituzione 6

 

Così, non volendo dare troppo nell'occhio, si cerca di cambiarne 

qualche articolo, uno alla volta, pian pianino fino a raggiungere 

la completezza del cambiamento.

 

Costituzione 5

 

Ultima grande trovata è quella di volere cambiare l'articolo 1 che recita:

"L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

 La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione".

Sostituendolo con il seguente:

"L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro e sulla centralità del Parlamento 

quale titolare supremo della rappresentanza politica della volontà popolare espressa 

 

Costituzione 3

mediante procedimento elettorale".

Ma quale Parlamento?  Quello attuale?  Dove si assiste a mutevoli cambiamenti di bandiere?

Un parlamento di poltrone?

Certamente sarebbe una bella garanzia, senza un Presidente della Repubblica 

che possa disturbare, la Consulta che stabilisca la costituzionalità delle leggi, 

in poche parole nessun ostacolo a fare ciò che si vuole senza pagare per le proprie responsabilità.

Cosa c'è di meglio che eliminare ogni freno alla libertà dei soliti noti per potergli consentire di fare ciò che vogliono?

 

Costituzione 4

 

Non può esserci una dittatura della maggioranza, non si può ledere l'autonomia e l'indipendenza della magistratura,

attaccare la funzione della Corte Costituzionale e le prerogative del Capo dello Stato.

Per quanto tempo dovremo assistere a questo scempio?

Quando la finiremo di credere che gli asini volano?

O forse le coscenze sono andate in catalessi?

Scusate il mio sfogo, forse non sono al passo con i tempi, e tante cose in cui credo

sono ormai state soppresse.

 

      Ecco alcuni dei parlamentari che ci rappresentano, nominati per volere divino.

 

 !!!!berlusconi!!alfano.jpg

bossigasparrilarussasantanchedanielacalderolitremonti

 Canta cà ti passa,                            Canta che ti passa

mi dicia me patri,                               mi diceva mio padre

quann'eru picciuttieddu,                      quando, da ragazzino

quannu chiancia pì                             mi capitava di piangere

quacchi tortu ricivutu.                         per qualche torto ricevuto.

 

Canta cà ti passa,                             Canta che ti passa

chista era a filisofia                           questa era la filosofia

di tempi in cui                                  ai tempi in cui

spissu  a giustizia                             spesso la giustizia

era chidda di Don Tano.                    era quella di Don Tano.

 

Canta cà ti passa,                           Canta che ti passa,

un mi va cchiù,                               non ho più voglia

di sentiri chisti                                di sentire queste

stupiti parole.                                 stupide parole.

 

Cantu ma un mi passa,                   Canto ma non mi passa,

e ora cà nnà                                   è ora che 

ruspigghiamu u sangu                     ci svegliamo         

e mannamu a casa                         e mandiamo a casa

Alì Babà e i latruna.                        Ali Babà e i ladroni,

 

      Speramu cà passa !!!!!!!!!

 

Commenta il post

semplice-Vera 04/22/2011 23:20


Sotto sotto lo sapevo...ma non lo temevo, cosa?
Che avrei perso un valido collaboratore...ahhahahh scherzo, sono contenta, hai moltissimo da dare, ti sei lanciato sulla pista con la velocità e la potenza di una ferrari.
Sono felice di questo..quello che abbiamo dentro è giusto che venga condiviso con gli altri..i pensieri sono semi trasportati dal vento e germoglieranno sempre ove cadranno.
Una felice Pasqua nel cuore...a prestissimo.
Ciao
Vera


scanazzatu 04/22/2011 23:44



Non hai perso il collaboratore, gli amici restano sempre tali, e poi mi piace poter scrivere qualcosa da poter leggere nel tuo blog. Il volerne fare uno mio è stata una semplice curiosità e non
so per quanto tempo andrò avanti. Ciaooooooooooooo