C a n t a

Pubblicato il da S C A N A Z Z A T U

 

 

Canta,  amico mio,

non serve pensare,

un'altra donna violentata, 

un'altra donna uccisa,

facili prede della viltà 

di moderni barbari.

 

Canta, amico mio,

 poco importa,

quanti bambini 

volano via rapiti

da guerra, fame, malattie,

violentati dalle  bestie,

futuro negato.

 

Canta, amico mio,

 non far caso,

se la belva umana

di sangue non è  sazia,

nuovi Caini in agguato,

pronti a colpire.

 

Canta, amico mio, 

non devi pensare,

dietro il segno della Croce,

a volte si celano 

interessi,  bramosie,

falsi pudori sbandierati,

condanne per  le diversità,

 

 

Canta, amico mio, 

barattare coscenza, dignità,

in cambio di effimeri favori,

vendere anima e corpo,

a chi ti  ha affrancato,

dalle catene dell'onestà.

 

Canta a voce alta, 

non serve  pensare

creare inutili problemi ,

resta sempre un burattino,

nelle mani dei "padroni"

quando più non servirai,

taglieranno i fili,

lasciandoti morire.

Commenta il post

francesca 02/11/2013 11:32

Puoi riempire il cuore di dolore o di emozioni, di angoscia o di felicità, ma lo strazio per le violenze e le ingiustizie ti resterà incollato e ti stringerà in una morsa perenne... Un abbraccio

S C A N A Z Z A T U 02/21/2013 23:37



Malgrado tutto l'amore resterà sempre un fondo di amarezza che ci seguirà sempre.


Ciaooooooooooo