L'Italia s'è desta

Pubblicato il da scanazzatu

 

 

Sembra che finalmente ci sia stata una inversione di tendenza, 

che finalmente la gente abbia cominciato,

ad riappropriarsi della propria coscienza.

Forse stanchi di sentire le solite vane promesse,

proclami elettorali che lasciano il tempo che trovano.

Forse stanchi di doversi occupare dei problemi

di una sola persona, dovendo mettere da parte

i propri.

Forse stanchi di atteggiamenti, oltre che di

linguaggio, poco consoni a chi è stato delegato

a rappresentare il Paese.

L'avere ricevuto la maggioranza dei consensi

non autorizza, a mio parere, a cercare di

instaurare uno stato di non diritto,

far perdere di presigio allo Stato stesso.

Quella di oggi è stata una piccola vittoria,

l'aver vinto una battaglia può far sperare,

che altre potranno seguire se l'alternativa

saprà veramente proporre persone nuove,

convincenti, con progetti che vadano

nella giusta direzione.

Capisco che attualmente è presto per cantare vittoria,

la "guerra" non è stata ancora vinta, ma si è

sulla giusta strada.

 

Costituzione 2

 

C'è chi voleva modificare l'inno di Mameli,

ed io sono d'accordo, ma solo in questo caso:

 

" Fratelli d'Italia

   l'Italia s'è desta,

   ormai della destra,

   ben poco resta. "

 

 

 

Commenta il post

lucia.baciocchiSono lucia 06/01/2011 13:21


Antonio ti lascio un saluto, a presto!!


semplice-Vera 05/31/2011 07:55


Chi ben comincia è a metà dell'opera!!!!!!
Antonino è verissimo. le difficoltà sono enormi, c'è da rimettere in piedi la baracca che è in pessime condizioni, ma quando si è motivati, quando si lavora per se stessi, quando si lavora nel
rispetto delle regole, quando si lavora liberi e gratificati.....la fatica non pesa.
Buon vento Italia!!!!
Un abbraccio grande


lucia.baciocchiSono lucia 05/31/2011 06:32


Antonio l'Italia si è destata,anche se il governo non cade, il berlusconismo è archiviato. Ora una nuova fase politica si è aperta e la strada migliore sono le elezioni, anche se serve una nuova
legge elettorale. Un caro saluto