Un giorno come un altro

Pubblicato il da S C A N A Z Z A T U

 

 

Un giorno dopo l'altro,

un giorno come un altro,

la nostra vita scivola via,

grigia e vuota.

Abbiamo barattato

etica morale, ideali,

in cambio di false verità,

drogato la coscienza,

per qualche attimo di tranquillità.

 

Un giorno come un altro,

un uomo come un altro,

perfetti cloni senza anima,

abbiamo delegato altri,

per le nostre decisioni,

tutti quanti in fila indiana,

preoccupati sol dell'essere,

attendiamo ordini per il da farsi.

 

Un giorno come un altro,

una vita come un'altra,

resta solo spazio per odio,

intolleranza, feroce crudeltà,

non sentiamo più col cuore,

sostituito  dalla pancia,

abbiamo dato anche il cervello,

mettendo in vece sua,

l'organo di riproduzione,

effimeri piaceri fisici,

prendono il posto,

di sentimenti nitidi.

 

Un giorno dopo l'altro.

persa la dignità,

andiamo incontro alla disfatta,

con la vergogna, forse,

di lasciare questa pesante eredità,

a coloro che per lor sfortuna,

dopo di noi verranno.

Commenta il post

lucia baciocchi 10/24/2011 13:54


Bellissima analisi poetica della società odierna,dove tutto scorre sotto l'apatia e l'indifferenza di molti, dove i sentimenti nobili dell'animo umano sono ormai rari.
Un saluto affettuoso
Lucia


semplice1 10/20/2011 22:25


Dio che tristezza!!! Cos'è la vita vissuta così? Una semplice somma di giorni..in attesa di morire! E, invece... quanto meravigliosa è! Che miracoli possiamo fare ogni giorno! Certo ci vogliono gli
ingredienti per compierli sti miracoli, senza scomodare i santi possiamo trovarli da noi: Cuore, onestà, criticità, amore, passione, ideali, semplicità, leggerezza, pace...ecco i basilari, poi
ognuno può aggiungerne altri a seconda dei gusti.


S C A N A Z Z A T U 10/24/2011 22:43



Questo è il modo di vivere che viene fuori, a volte, facendo un'analisi anche superficiale.  Non puoi negare che sia così, è molto più importante l'apparire che l'essere, ci si svende per
pochi denari, per raggiungere poi che cosa ? Una cosa è certa, si perde solo la dignità. Questo è il modello di vita che viene proposto, non certo il mio, e non certo di tanti altri,
spero.........